Enzo Baldoni

Oggi si può provare soltanto tristezza per Enzo Baldoni, la sua fine in Iraq, per i suoi figli che ieri sorridevano di fronte alla telecamera dello zio per mandargli un messaggio, per chi gli vuole bene. Fa venire rabbia, continueranno a farci imbestialire i risvolti di questa Terza guerra mondiale. Domani proveremo tristezza per il metro da beccamorto usato da … Continua a leggere

Scusi, dov’è il cesso?

La pubblicità propone a ciascuno di noi di trasformarsi, o di trasformare la propria vita, comprando qualche cosa in più. Spesso inutile. Spesso più che superflua. Come dice John Berger, la macchina pubblicitaria “ci persuade a tale trasformazione mostrandoci persone che hanno l’aria di essere trasformate e che risultano, dunque, invidiabili”. La pubblicità è il processo di produzione di glamour. … Continua a leggere

Sì, viaggiare

I commenti sul tema del “viaggio” nell’agostana Italia sono più fastidiosi e numerosi delle zanzare. Rivelano una goffaggine che per storia e tradizione non ci apparterrebbe. Ex paese di santi e navigatori, oggi amiamo reinventarci come avventurieri e corsari dell’A4 o dell’A1. La fermata all’Autogrill sembra uno sbarco di pirati che devono fare rifornimento prima di chissà quale avventura. Poi … Continua a leggere

Mike al tappeto

Mike Tyson le ha prese. Una foto vale mille parole: quarto round, un uomo tatuato, rovinato, sfinito, finito e stordito, Tyson con le chiappe al tappeto, le spalle alle corde, un pupazzetto senza più pile. E’ passato troppo tempo da quando i dirigenti delle network sbattevano i pugni sul tavolo dopo gli 8 secondi che bastavano a Michele di Ferro … Continua a leggere

Caro Carol

Se avessi bisogno di parlare con un grande saggio, se potessi scegliere con chi dei sapienti ancora in vita poter passare qualche minuto di conversazione mi troverei a scartare più ipotesi. Penserei subito a Eugenio Scalfari, il mio secondo direttore (il primo fu Stefano Folli, ma guidava un giornale molto meno diffuso di quello che dirige ora). Cosa gli potrei … Continua a leggere

Eravamo tre bambini al bar…

Tre bambini trovano portafoglio e lo consegnano a polizia 05/07/2004 – 15:04 Sono premiati con zainetto e articoli cartoleria (ANSA) – SIRACUSA, 5 LUG – Federico, 11 anni, Gianluca, 10 anni e Noemi, 7 anni hanno consegnato ad un poliziotto un portafoglio trovato su una panchina a Siracusa. Noemi, l’anno scorso avevo trovato un altro portafoglio che consegnò anche allora … Continua a leggere

Oh, mio Dio!

Satanisti all’acido dei boschi varesotti, fondamentalisti islamici ad orologeria, la consumata e consumistica avidità del capitalismo, la vacuità esistenziale del nichilismo, le ultime vestigia del comunismo che in Italia arriva al 9. La lista dei potenziali bersagli dell’ira papale poteva essere anche più lunga, ma si è fermata alla “n” di New Age. Città del Vaticano, 14 giu. (Apcom) – … Continua a leggere

Un minuto di silenzio per un cuoco.

Diciannove carabinieri a Nassyria poi una coraggiosa guardia di sicurezza in una “missione” il cui scopo non è pubblicamente chiaro, un lagunare che difendeva una postazione, che faceva bene il suo lavoro conoscendone i rischi. Adesso un cuoco, uno chef di 35 anni, Antonio Amato, in Arabia Saudita per lavoro, ucciso da un commando di terroristi di Al Qaeda. Non … Continua a leggere

Vota Antoine

Eccoci in attesa del voto per “le europee“, così definite nella consueta disinvoltura delle cene e delle chiacchiere quotidiane. Nessuno però che alle “europee” pensi davvero, almeno non qui da noi, in questo angolo di Europa. Siamo tutti occupati a fare previsioni, pronostici, proiezioni e sondaggi all’amatriciana o alla polenta e osèi per capire cosa succederà agli equilibri del governo … Continua a leggere

Buon appetito

A proposito di documentari di protesta che non vanno a Cannes ecco “Super Size Me” di Morgan Spurlock. L’idea è semplice: Spurlock ha mangiato tutti e tre i pasti quotidiani per un mese sempre da McDonald e si è ripreso. Non ha mangiato altro che hamburger, milk-shakes, nugget e bevuto Coca-Cola, più tutto quello che appare sul menu del ristorante … Continua a leggere